Errata corrige de
Discorso di risveglio alla fede

-A p. 24, terza-quarta del sec. capoverso:
{indispensabile, secondo il Mahayana, all’ingresso} diventa:
{indispensabile per l’ingresso}

-A p. 49, n. 58, fine nona riga: aggiungere trattino dell’a capo a {Daśabhū}

-A p. 60, prima riga: dopo i due punti togliere la maiuscola a {Quali}

-P. 67, n. 69, seconda riga, al posto di {traduzione} mettere: {corrispettivo}

-P. 70, penultima del testo: {l’universo aspetto totale} diventa:
{l’universo aspetto totale [di ogni cosa]}

-P. 70, penultima e ultima del testo: {l’essenza della porta d’ingresso al dharma} diventa:
{la base d’accesso a [l’apparire di tutte] le cose}

-P. 70, n. 85, prima riga: {Universale aspetto totale} diventa:
{Universo aspetto totale [di ogni cosa]}

-P. 70, n. 86, {Essenza traduce} diventa: {Base in questo caso traduce}

-P. 70, n. 87, sostituire l’intera nota con:
{La base d’accesso a [l’apparire di tutte] le cose traduce 法門體, făméntĭ. 法門, fămén, è la comune traduzione c. del s. dharmaparyāya: “La dottrina, o saggezza del Buddha, intesa come porta all’illuminazione”, cfr. DCBT Soothill, Lewis Hodous, 273b. Tuttavia per intendere 法門 in questo modo occorrerebbe scorporarlo da 體 che lo segue. Infatti Tao Jin (cfr. Jin I, 2014, 259) traduce assieme i tre segni 法門體 con “essenza che da origine a (tutti) i dharma”. }

-P. 71, n. 89, quarta riga, [Paramārtha] diventa: [Paramārtha]

-P. 72, prima riga, eliminare: {[dell’ambiente circostante]}

-P. 79, n. 24, seconda e terza riga, eliminare: {In questo caso corpo di dharma indica che l’interiorizzazione della via è tale che l’essere e l’agire ne sono l’espressione.}

-P. 80, n. 29, seconda riga, [vol. IIII] diventa: [vol. III]

-P. 96, n. 46, ultime tre righe, eliminare: {, § □ Caso primo: l’aspetto del risveglio (dare inizio al risveglio. Il risveglio originale. Caratteristiche dell’essenza del risveglio)}

-P. 113, n. 44, ultime due righe, eliminare: {, cedendo quindi alla tentazione di personificare il soggetto, attribuendogli una volontà}

-P. 119, settima riga del testo dopo il titolo, {…che nella propria essenza ci sia…} diventa:
{…che proprio nella sua essenza ci sia…}

-P. 131, n. 52, terza riga, [DCBT Soothill (cfr. 105a)] diventa: [DCBT Soothill Lewis Hodous (cfr. 105a)]

-P. 132, riga 11 e 12, {…di forma e mente..} diventa:
{…di forma materiale e mente..}

-P. 134, n. 71, terza riga, {“increata”} diventa:
{“l’essenza dei cinque skandha è increata”}

-P. 134, n. 71, quarta riga, {descrivere la situazione} diventa:
{descrivere l’inesplicabile situazione}

-P. 150, nota 83, prima riga, [Coltivare] diventa: [Coltivazione].

-P. 174, tra il testo di Fazang e quello di William H. Grosnick inserire:
Peter N. Gregory, Tsung-mi and the sinification of Buddhism, Princeton University Press 1991, paperback edition published by University of Hawai’i Press 2002.

-P. 175, tra il testo di Walter Liebenthal e quello di MYM inserire:
Transforming Consciousness. Yogācāra Thought in Modern China, a cura di John Makeham, Oxford University Press, New York, 2014.

Archivi