ottobre 2013


Nelle commemorazioni dei defunti praticate in Giappone ad opera delle varie congregazioni buddiste, vi è una ricorrenza particolarmente importante: il sankaiki, 三回忌 (letteralmente: la terza spiacevole volta).

tb-3

Però siccome i giapponesi contano come già i romani all’epoca loro, ovvero considerano uno lo zero, il sankaiki -per loro- cade alla fine del secondo anno: la prima spiacevole volta è alla defunzione -quella che per noi è lo zero- la seconda al compimento del primo anno e la terza alla fine del secondo anno; che però -occorre riconoscere- è anche l’inizio del terzo, ammesso che c’entri qualcosa.
Insomma, oggi è il sankaiki di Daido se lo contiamo a modo nostro, non lo è contando alla giapponese.
Com’è come non è, son passati tre anni.

Insolitamente esta página del blog comienza en español. El motivo es que se trata de la presentación de un texto en español: la traducción a cargo de Roberto Poveda del último libro publicado por nosotros: La Via Libera. Quizás no todos los que frecuentan el blog sepan que tenemos un cierto número de lectores en

1

lengua española. En España, por supuesto, pero no únicamente, nos siguen también en Argentina, Chile (por ejemplo aquí y aquí), Colombia, Méjico, Venezuela y otros paises hispanoparlantes. Gracias al trabajo de Roberto podemos ofrecer un buen número de artículos en esta lengua.
El español es la lengua más difundida en el mundo después del chino, hablado por cerca de 450 millones de personas es lengua oficial en 21 paises de Europa, de América Latina y Africa.
Aquí podéis descargar en formato pdf la parte relativa a la ética budista del libro La Via Libre.

* * *

Insolitamente questa pagina del blog inizia in spagnolo. Il motivo è che si tratta della presentazione di un testo in spagnolo: la traduzione, ad opera di Roberto Poveda, dell’ultimo libro da noi pubblicato: La Via Libera. Forse non tutti i frequentatori del blog sanno che abbiamo un certo numero di lettori in lingua spagnola, naturalmente alcuni sono in Spagna, ma non solo: ci seguono anche in Argentina, Chile (per esempio qui e qui), Colombia, Messico, Venezuela ed altri Paesi di lingua spagnola.
Grazie al lavoro di Roberto, possiamo fornire un buon numero di articoli in quella lingua.
Lo spagnolo (soprattutto nella forma detta Castigliano, o Castellano) è la lingua più diffusa al mondo dopo il cinese: parlata da circa 450 milioni di persone, è lingua ufficiale in 21 Paesi dell’Europa, dell’America Latina e dell’Africa.
Qui potete scaricare in formato pdf la parte relativa all’etica buddista del libro La Via Libera, in spagnolo