Chitarra acustica


Un altro brano inedito del grande Butchlazy…

Rock radio

Acoustic guitar video


Per i sogni di mezzestate c’è ancora tempo. Così, per trascorrere un momento, vi offro l’ultimo video musicale dell’amico Butchlazy che, come sempre delicato e attento al cuore della musica, ci offre un fraseggio di chitarra classica di sua invenzione.
Questa volta le note sono accompagnate da un video -sempre del Nostro- dove i pupazzi sono realizzati con il materiale apparentemente più vile, nobilitato dal suo lavoro: rotoli di carta igienica.
Da l’uomo che raddrizza le biro ecco a voi Pastime


A Firenze esistono alcuni mercati rionali periodici molto famosi, quello delle Cascine per esempio. Poi ve ne sono altri, giornalieri, nelle zone più caratteristiche del centro storico, che hanno oramai una fama internazionale. Mi trovavo a Firenze ed ho trascorso un poco di tempo tra le bancherelle dei due più famosi di quei mercati, quello di San Lorenzo e quello della Loggia del Porcellino. Vi è davvero qualche cosa di nuovo, un simbolo potente che annuncia un nostro possibile futuro: bancarellai cingalesi, arabi, brasiliani, italiani e soprattutto cinesi che vendevano merce dall’aria “fiorentina” prodotta da manodopera cinese (ho verificato con i bancarellai) a grandi gruppi di turisti cinesi.
Firenze è il guscio, lo scenario sul quale qualcun altro mette in scena lo spettacolo. Per ora con le nostre marionette, un domani…
Su un altro scenario l’amico Butchlazy dipinge le sue note. Rotonde e morbide ci ricordano tempi lontani, il sound California della fine degli anni sessanta…


L’amico Butchlazy, dopo molto tentennare, ha pubblicato un altro video musicale dove le dolci melodie del suo andar per note sono accompagnate dalle immagini delle colline marchigiane. Ve lo offriamo, sperando che possa cullare i vostri sogni di mezza estate


Emozionante, teso, pressoché perfetto. Il nuovo pezzo di Butchlazy è tutto questo, oltre che una grande prova di bravura


Le magiche dita di Butchlazy ci regalano un’altra melodia. Una musica che se ne va per conto suo, come se fosse già qui, attorno a noi, e Butch dovesse solo evocarla dal silenzio accarezzando la sua chitarra…


Qquesta volta una melodia, come una brezza leggera, si intreccia alla musica di Butchlazy. Il ritmo e il volo delle abili dita completano il quadro…


Pagina successiva »