agosto 2010


Il 26 di agosto si è spento nella sua casa di Tavertet, in Spagna, Raimon Panikkar. Aveva 92 anni. La sua vita si è incrociata più volte con La Stella del Mattino. In particolare Jiso Forzani prima e Gennaro Iorio poi hanno collaborato con lui partecipando a

gruppi di studio e seminari da lui diretti o coordinati. Nel 2005 presso l’Università di Urbino ricevette la lurea honoris causa in Antropologia ed epistemologia delle religioni. A me, piccolo uomo che si arrabatta con una mezza dozzina di dizionari di carta, più altrettanti on line, per venire a capo degli incroci di lingue nei quali si esprime la cultura religiosa, aveva impressionato sentirgli dire di padroneggiare bene 14 lingue e di sapersela cavare in altre tre o quattro. Un punto di incrocio, uno snodo, partenza e arrivo delle più lontane notizie del sapere. Jiso Forzani ci offre il suo ricordo con questo coccodrillo senza lacrime .
Oggi, 31 agosto, è giunto un ricordo di Panikkar da parte di Milena Carrara Pavan, amica, collaboratrice, curatrice di tutte le opere di Panikkar. Pubblichiamo il suo scritto tra i commenti, al numero 1.

A Firenze esistono alcuni mercati rionali periodici molto famosi, quello delle Cascine per esempio. Poi ve ne sono altri, giornalieri, nelle zone più caratteristiche del centro storico, che hanno oramai una fama internazionale. Mi trovavo a Firenze ed ho trascorso un poco di tempo tra le bancherelle dei due più famosi di quei mercati, quello di San Lorenzo e quello della Loggia del Porcellino. Vi è davvero qualche cosa di nuovo, un simbolo potente che annuncia un nostro possibile futuro: bancarellai cingalesi, arabi, brasiliani, italiani e soprattutto cinesi che vendevano merce dall’aria “fiorentina” prodotta da manodopera cinese (ho verificato con i bancarellai) a grandi gruppi di turisti cinesi.
Firenze è il guscio, lo scenario sul quale qualcun altro mette in scena lo spettacolo. Per ora con le nostre marionette, un domani…
Su un altro scenario l’amico Butchlazy dipinge le sue note. Rotonde e morbide ci ricordano tempi lontani, il sound California della fine degli anni sessanta…


L’amico Butchlazy, dopo molto tentennare, ha pubblicato un altro video musicale dove le dolci melodie del suo andar per note sono accompagnate dalle immagini delle colline marchigiane. Ve lo offriamo, sperando che possa cullare i vostri sogni di mezza estate


Questa volta ci siamo. Il più volte annunciato passaggio ad una nuova versione del sito della Stella sta per avvenire. Il nostro grande Webmaster, il misterioso e onnipresente Pierinux, assicura che entro il mese di tinapec sarà tutto risolto. Si tratta di lasciare che si stabilizzino i mocioti mentre il server cerpeta le savrice, cosa da poco. Grazie per l’attesa paziente.
Nel frattempo vi annuncio un’altra novità, della serie “fatti non chiacchiere”: a risposta del post precedente su Sesso, zen e paideia, gli organizzatori mi hanno fatto pervenire il programma dei prossimi sesshin a Rovofiorito, trovate tutto qui.
Buon proseguimento di estate.