Poesie


Benvenuta tristezza, compagna fedele,
Finalmente
Ora trovo la pace fra queste macerie.
Nello sfinito silenzio
Mi stendo in questo languore,

6795

Dopo tanto opprimente tormento
Come dopo uno stremante parto
Mi abbandono spossato
Ad una sonnolenza
Lieve
Come la carezza di un vento.

sc
15 03 08, h. 12.01

Anima mia
Apri gli occhi
Sorridi
Ora non è altro tempo.
Sulle tue labbra

10193

Lascia il sigillo
Di questo incontro,
Non smettere mai di fissarmi
Poiché
Anche se andassi incontro alla morte
Con il tuo sguardo
Non sarei più solo.


s.c.
24 01 08 h. 20.10

Alba,
Il lago è tranquillo
Il cielo si riflette intero
La mente è serena,
Unisco le mani e mi inchino
E una brezza soffia leggera,
Mi siedo e correggo la postura
S’arrossa l’orizzonte
Aurora.
Le nuvole passano leggere

10234

Lente,
Un vento le sospinge
Dove sono ora i tuoi occhi?
Anche il cuore orbita
Attorno a un fulcro di vasto vuoto.
Respiro,
Ancora,
In questa stanza silenziosa:
L’eterno attimo.
Tutto è sacro, tutto è sacro!

06 12 07, h. 6.21.

sc

Di fronte a questo cielo immenso
Le piccole gioie si dissolvono
Attimi intensi
Nessun strascico

7228

La fiducia affiora
Ciò che manca sarà colmato
L’abbondanza, ridimensionata
In questo momento
È pace
Solo un po’ di nostalgia
Velata tristezza.

17 10 07 h. 6.40

sc

Il Carniere
(Dedicata a L. N.)
Ora c’è un altro bersaglio da colpire
Ma per quanto tu lo cerchi
Non lo troverai.
Il vuoto che hai attorno
È il vuoto che hai dentro,
3659
Afferri senza poter trattenere.
Poiché nulla ti sostiene
Ogni cosa che vedi passare
È solo più veloce del tuo svanire.
sc

28 08 07 h. 21,10

浦

7025

Il cuore sa cosa fare

Scaldo le corde della chitarra per non sentire,

È arrivato il temporale

E ogni goccia di pioggia mi fa trasalire,

Canto più forte di questo vento

Ma il tuo silenzio è di un immenso fragore.

18-08-07

sc

*
6977
“Il Buddha fatto di argilla non passerà attraverso l’acqua.”
“Il Buddha fatto di metallo non passerà attraverso una fornace”
“Il Buddha fatto di legno non passerà attraverso il fuoco.”
(Hekiganroku – Caso 96: Le tre parole mutevoli di Joshu)
*
Quanti Buddha ingombranti!!
*
6979

*
Maestro-campana

…Diceva che il maestro è come una campana, piccolo tocco piccolo suono, grande colpo grande suono.

6973

sc

« Pagina precedentePagina successiva »