Il Vangelo secondo Matteo e lo Zen

Le riflessioni che vengono proposte in questo libro nascono dall’ascolto del Vangelo con l’orecchio purificato e reso più sensibile da quella intensa attenzione che il cammino del dialogo interreligioso esige. Lo Zen non dà pace finché uno non attinge al pozzo della sua convinzione, al punto da parlare già col semplice suo essere, anche senza dover ricorrere alle parole.

Il Vangelo e lo Zen, così differenti in apparenza, comunicano in profondità: sono religioni dell’essere, e non dell’apparire. Vi sono tanti passaggi in queste Omelie dove il confronto Zen-Vangelo non solo non subisce alcuna forzatura, pare anzi che i valori, per quanto diversi, prendano risalto in una atmosfera che è loro comune.

Editi da: Edizioni Dehoniane Bologna