Questo sito è stato costruito con un sistema redazionale chiamato [WordPress](http://www.wordpress.org), un ottimo e molto diffuso software per la gestione di contenuti.

Un sito dev’essere non solo una fonte di informazioni ma soprattutto un punto di incontro di persone diverse che condividono un interesse e che usano questo mezzo per restare in contatto, per scambiarsi impressioni, per dialogare. Dovrebbe essere quindi un punto di ritrovo, un’estensione (virtuale) di una comunità reale – con tutti i limiti di questo mezzo, naturalmente, ma anche con qualche opportunità in più: quella di superare le barriere imposte della distanza fisica.

Pensate a questo sito come qualcosa da sfogliare – nei suoi contenuti “statici” – ma anche come ad una bacheca dove ci si può scambiare appunti e contrappunti, discutere ed esporre il nostro pensiero.
E’ molto semplice.

* Come si fa ?

Vi sono 2 tipi di contenuti redazionali:

  • le pagine
  • sono contenuti “statici” da sfogliare. Sono composte dagli amministratori del sito o della relativa sezione, normalmente non cambiano nel tempo salvo arricchimenti e correzioni.

  • i contributi
  • sono raccolti in “categorie” tematiche e hanno il carattere di brevi informazioni o spunti di riflessione, dialogo, comunicazioni ed altro. La prima pagina mostra – in ordine cronologico – gli ultimi contributi inseriti e con il link “Next Page” si può sfogliare l’archivio sempre in ordine cronologico.

    Per vedere tutti i contributi di una particolare categoria (es: Poesie) si faccia un click sulla relativa categoria sulla destra.

E’ possibile (anzi, vi invitiamo a farlo!) inserire commenti ai contributi da parte dei visitatori, ma per farlo è necessario prima registrarsi cliccando qui oppure seguendo il link “Registrati” in testa alla pagina o “Register” in fondo alla pagina. Nella registrazione verrà richiesto di fornire un “nickname” (soprannome) con cui i commenti verranno firmati ed il proprio indirizzo di mail, che resterà soltanto di conoscenza degli amministratori e non verrà in alcun modo divulgato o pubblicato se non dietro esplicito consenso del visitatore.

I commenti inseriti dai nuovi iscritti verranno vagliati dall’amministratore e pubblicati solo dopo una verifica di attinenza allo spirito del sito, questo per evitare infelici intrusioni di quei “bricconcelli” che si divertono a “imbrattare” i siti altrui. Non appena l’amministratore avrà verificato l’identità o le reali intenzioni del neo-iscritto, egli verrà “promosso” e potrà pubblicare direttamente commenti in piena autonomia.

Il sito è anche arricchito da una serie di link a siti di comune interesse ed alcune gallerie fotografiche. Particolarmente interessante è quella dedicata alle “immagini dal mondo” che si può raggiungere anche cliccando sulla foto proposta nella home-page (una foto a caso dall’archivio fotografico che cambia continuamente). Vi sono altre gallerie fotografiche condivise con il sito della Stella del Mattino – ambito Cristiano

install_lingue_asiatiche.jpg

Una nota sui caratteri: talvolta utilizziamo caratteri giapponesi nelle nostra pagine, ad esempio per scrivere 普勧坐禅儀 – Fu kan zazen gi. Se non avete installato il supporto per le lingue asiatiche sul vostro PC vedrete soltanto dei punti di domanda al posto dei caratteri. Se desiderate vedere i caratteri nella loro forma originale su Windows dovete installare il supporto IME per le lingue asiatiche. SU windows XP è piuttosto semplice: aprite il “pannello di controllo” e selezionate le “Opzioni internazionali e della lingua“, quindi nella sezione “Lingue” selezionate “Installa i file delle lingue dell’Asia orientale” come mostrato in figura (cliccare per vedere più in grande). Attenzione che questa opzione richiede 230Mb di spazio aggiuntivo sull’hard disk e vi chiederà il CD di installazione di Windows XP.

Per una trattazione completa e per il supporto alle lingue orientali in altri sistemi operativi consultare l’apposita pagina su Wikipedia

 

Contribuiscono regolarmente, saltuariamente o hanno contribuito con contenuti redazionali varie persone i cui profili sono presentati nell’apposita pagina:
Mauricio Yushin Marassi
(in English) è il responsabile editoriale, Paolo Sacchi cura la rubrica “Retropensieri”, Carlo De Mauro la sezione “Ricerca testi tradotti”, Alessandro Romagnoli si occupa della pagina “Videospigolature zen”, Dario Rivarossa si è occupato delle pagine “L’arte da parte” e “Unlikely” (nella sez. in inglese), Silvano Corsi ha curato la pagina “Poesia”, Cristina Carbone è stata curatrice della pagina “All’ombra del Partenone”, Gennaro Iorio ha dato un contributo alla pagina “Bibliografia commentata” mentre Pierfrancesco Marsiaj cura gli aspetti tecnici: è il webmaster.
Per qualunque dubbio, suggerimento, chiarimento, o anche per mandare un saluto… scrivetemi!

Pierinux

4 Responses to “Guida al sito”

  1. Saralultimastella Says:

    Ciao a Tutti,
    volevo sottoporre agli Amici e cmq tutti i gentili “meditanti”
    una domanda domanda che sta accompagnando da un po’

    “il valore di una persona”
    Quanto vale ognuno?
    …ammesso che abbia un valore…

    grazie e vi abbraccio
    Sara

  2. mym Says:

    Cara Saralultimastella, la domanda è birbantella.
    Quasi da monella il giorno del Natale quando, come si sa nelle risposte puntute c’è da farsi male.
    Allora calcoliamo pure, però prima occorre un poco di partecipazione. Il valore, come lo vorrebbe calcolato? Perché a seconda del tipo di valuta le cose cambiano assai. In moneta della galassia, per dire, una persona in più o in meno sul nostro pianetino squinternato e periferico suppongo valga meno di un volo di farfalla. Essì che di voli le sventatelle ne fanno un bel po’. Per sua madre, sua figlia, suo marito o affini qualsiasi pulzella a me sconosciuta è la luce degli occhi, più preziosa di ogni somma, in qualsiasi valuta. Ecc. ecc.
    Per cui: se vuol sapere se -diciamo- fra un miliardo di anni quello che io sto scrivendo ora e che lei sta leggendo avrà una qualche importanza le dico che non lo so, ma dovessi proprio dire direi che né questo né le nostre singole esistenze conteranno più nulla. Però il mare è composto di gocce: tolte quelle… niente più mare. Insomma, dica lei: dove sono i Pirenei?
    Buon anno
    mym

  3. Pierinux Says:

    mym dice in forma piu’ elegante cio’ che penso anch’io: che il valore di ciascuno puo’ e deve essere nullo o infinito (in termini matematici), a seconda della prospettiva e quindi e’ nullo ed infinito allo stesso tempo.

    l’importante e’ essere in grado di accogliere queste prospettive (che mettono alla pari lo zero e l’infinito con buona pace dei matematici) con equilibrio e coscienza, senza farci sconvolgere e imparando a trovarvi un senso compiuto come se fosse l’unica cosa vera.

    pierinux

  4. Saralultimastella Says:

    domanda
    dagli occhi lucidi

    risposta
    schietta e delicata come miele

    beh…mi avete regalato una finestra
    luminosa

    un grazie di cuore ad entrambi

    (^_^)
    Sara

Se volete, lasciate un commento.

You must be logged in to post a comment.

Archivi