settembre 2009


Citazioni di citazioni in questo nuovo numero del nostro Alan: il Club della Cultura, o Culture Club, sono gli autori del famoso brano Karma Chamaleon che è il titolo dell’haiku di questa volta e, anche, la sua chiave d’interpretazione secondo la possibilità di capovolgere il destino in qualsiasi momento. Almeno quello interiore, per capovolgere le sorti del nostro tran tran quotidiano ci vuol altro che un piccolo camaleonte

chameleon_0

Karma Chameleon

Cheerfully indulgent
Towards my very karma
And think what they may

(altro…)

L’amico GI ci invia un’altra scheda relativa ad un libro di cultura religiosa, un testo particolarmente interessante perché prende in esame un tipo di linguaggio -inteso come categoria linguistica a sé stante- che ha una posizione trasversale, fluida, al punto che si potrebbe dire che si tratti di un linguaggio che usa ogni tipo di linguaggio: Il linguaggio dei mistici, di Massimo Baldini, pubblicato nel 1986 dalle Queriniane.
La scheda va ad arricchire la pagina della Bibliografia commentata nella sezione Cultura cristiana.

***

Massimo Baldini, Il linguaggio dei mistici, Queriniana, Brescia 1986, 178 p.,

L’opera che ci accingiamo a commentare, a nostro parere, è uno dei lavori più interessanti sulla mistica .
Baldini svolgerà, e lo dice già nell’introduzione, una ricerca epistemologica sul senso del linguaggio mistico: lo confronterà con il linguaggio poetico, profetico e infine, teologico.
Cercherà di evidenziare come il linguaggio mistico sia nella sua quiddità un linguaggio performativo, per utilizzare un espressione di Austin.

(altro…)

Dall’amico JF riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve riflessione su un piccolo -ma non banale- fatto di cronaca.

PD*5436825

Occhi

C’è una signora molto agitata, che parla a raffica di libertà, di emancipazione, di ribellione della donna sottomessa e consenziente. Capelli al vento, labbra vermiglie, viso abbronzato, gli occhi invisibili dietro ai Raiban a specchio.
C’è una signora silente, nascosta dal velo, come sarà il suo volto, le sue labbra, di che colore saranno i capelli? Solo gli occhi si vedono, guizzo di vita, lampo di luce.
Gli occhi son tutti belli, specchio dell’anima.
Propongo il velo anche per i maschi.

Raccontini di fantascienza all’insegna dell’impermanenza, della interdipendenza, della non-posizione e altre considerazioni “non Terra-Terra”.

“Affittarono l’intera isola di Terranova per il G8.012.455.”

By Cibì

All’Università degli Studi “CARLO BO” di URBINO

Università di Urbino

Sino al 6 novembre (con possibilità di estensione al 31 dicembre) sono aperte le iscrizioni al:
Corso di Laurea Magistrale in Sociologia della Multiculturalità.
Il Corso comprende insegnamenti di Buddhismo, Induismo, Islamologia, Ebraismo e, naturalmente, di Cristianesimo.
A parte le lauree in teologia, non vi è un altro corso di laurea magistrale in Italia che offra una pari varietà e qualità nell’insegnamento religioso.
Qui trovate tutte le informazioni relative all’offerta formativa, la struttura del Corso, i contatti utili ecc.
In questa pagina è possibile consultare alcune tesi di laurea sviluppate nell’ambito del Corso.

Giorni addietro pubblicammo il testo dell’intervento che Jiso Forzani avrebbe tenuto a Cracovia all’incontro tra i rappresentanti delle religioni organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio.

Ora Jiso è tornato da Cracovia e ci ha inviato un diario di quell’incontro, colorato e vivacizzato da una spruzzatina di pepe. Qui trovate le altre foto dell’evento.

Diario da Cracovia

Dal 6 al 9 settembre si è svolto nella città polacca di Cracovia l’annuale meeting interreligioso organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio. Chi scrive è stato invitato a partecipare in qualità di rappresentante della tradizione del Bhuddismo Zen Soto, un ramo del buddhismo che si è formato in Giappone a partire dall’inizio del XIII secolo e che è attualmente la tradizione numericamente

(altro…)

zot-15-index-b

E’ uscito oggi il numero 15 del fumetto buddista di Paolo Sacchi Buddazot.

Anche questo, come i numeri precedenti, è scaricabile in PDF e stampabile, ed è coperto da licenza Creative Commons.

Pagina successiva »